SocietÓ Libera

Newsletter Quindicinale - Anno VI - n. 114 - 2 dicembre 2006

 

Fuori dal coro

di F. Garavaglia

 IdentitÓ e finalitÓ 

di V. V. Alberti
 
 La libreria di SocietÓ Libera
 

Agenda

  

SocietÓ Libera
via Sardegna, 27 - 20146 Milano - Tel./fax 02.48028327
via dei Prefetti, 17 - 00186 Roma - Tel./Fax 06.68809351
www.societalibera.org - info@societalibera.org

 

FUORI DAL CORO

di F. Garavaglia
 

Non vorremmo essere fraintesi.

Non abbiamo nulla contro la manifestazione del Polo appena conclusasi, due milioni di persone che manifestano sono un fatto. Cosý come non abbiamo nulla contro chi, nel centro sinistra, nei primi commenti, minimizza l'iniziativa. Il tutto rientra in una normale dialettica politica.

Ci˛ che ci ha impressionato, invece, Ŕ stata, e non Ŕ una novitÓ, semmai l'ennesima conferma, la povertÓ delle analisi, dei commenti e dei servizi offerti dal giornalismo italiano sulle reti Rai, Mediaset e La 7.

Tralasciamo l'evidente relazione tra appartenenza politica dei singoli giornalisti e la scontata connotazione dei loro interventi. Tralasciamo il fastidioso ossequio verso i politici di ambedue gli schieramenti, impegnati in un'epica giornata di propaganda i primi, e di controinformazione i secondi.

Nella comunicazione, un aspetto ci ha impressionato: l'utilizzo a sproposito di concetti-guida quale democrazia e liberalismo.

Ci chiediamo se qualche giornalista si Ŕ mai posto il problema della conciliabilitÓ tra liberalismo e culto della personalitÓ o quale relazione esista tra maggioranza di governo e democrazia.

Crediamo di no. Noi, con Nicola Matteucci, vorremmo invitare il giornalismo italiano ad usare concetti e non solo parole.

 

IDENTITA' E FINALITA'

di Vittorio V. Alberti

 

Per una volta proviamo a rivolgere il pensiero alla nostra Associazione e alle ragioni individuali e collettive della nostra appartenenza.

Vorrei rivolgere una domanda per sollecitare un dibattito. Ebbene, perchŔ ognuno di noi Ŕ iscritto, starei per dire milita; perchŔ, insomma, facciamo parte di SocietÓ Libera? Le motivazioni sono, di certo, molteplici. Nell'Associazione ci sono persone giovani e meno giovani, famose, prestigiose e non famose e non prestigiose. Ora, che ruolo ha chi non Ŕ un cattedratico e non fa parte nŔ del Direttivo, nŔ del Comitato Scientifico? Pu˛ forse incidere nella societÓ civile e politica con le sue considerazioni sul liberalismo attraverso SocietÓ Libera? Pu˛ orientare i comportamenti del ceto politico in senso liberale? La nostra stessa Associazione ha, in sŔ, i semi del liberalismo? Ha un funzionamento che premia, in qualche modo, il merito secondo un metodo propriamente liberale?

Sono domande alle quali dobbiamo rispondere apertamente per la semplice ragione di rafforzarci nella comprensione del nostro operato.

Chi fa parte di un partito politico per un ideale, un interesse, una necessitÓ; e chi milita in un partito (per tutte o una sola di queste motivazioni) comunque sa che, dal partito, transita -o potrebbe transitare- un potere, dunque ci˛ che cambia le cose.

Cosa cambia rispetto ad un'Associazione culturale come la nostra?

Riflettiamo sul ruolo e sugli obiettivi delle persone iscritte- quelli che nei partiti si chiamano "semplici iscritti"- in modo che insieme si possa valorizzare SocietÓ Libera.

Siamo un'Associazione - lo dice il nome- "libera" e non temiamo di riflettere pubblicamente, attraverso questa newsletter, su noi stessi.

 

 LA LIBRERIA DI SOCIETA' LIBERA              

                     ARTICOLI:

                     Friedman, avanti a sinistra. Paradossi di un conservatore di  F. DAVERI

                     (19 novembre 2006) www.sole24ore.com 

                     "Il boomerang della spallata" di P. OSTELLINO (24 novembre 2006)                   

                     www.corriere.it   

 

                     LIBRI:

 

Maurizio Parisi "False comunicazioni sociali", Prospettiva Editrice, 2006, euro 12

"L'opera ripercorre l'evoluzione del delitto di false comunicazioni sociali dagli albori fino alle ultime novitÓ legislative ....... [www.societalibera.org/recensioni/recensioni.htm] 

 

IL FRAMMENTO


"Ora, signori, io credo che, se vi e' un insegnamento che possiamo ritrarre dalla storia moderna, si e' questo: che non vi e' rivolgimento politico notevole, non vi e' grande rivoluzione, che possa compiersi nell'ordine materiale, se preventivamente non e' gia' preparata nell'ordine morale, nell'ordine delle idee".

Camillo Cavour, Discorsi Parlamentari, Einaudi, 1942

 

AGENDA

 

Roma - Incontro firmatari Manifesto della LibertÓ - Lunedý 4 dicembre ore 21.00, via dei Prefetti, 17

 

E' attivo il blog del circolo di Roma di SocietÓ Libera all'indirizzo:  www.societaliberaroma.blogspot.com
 
 SOTTOSCRIVETE
IL MANIFESTO DELLA LIBERTA'
WWW.SOCIETALIBERA.ORG

 


GLI ADERENTI A "SOCIETA' LIBERA" POSSONO RINNOVARE LA LORO QUOTA DI APPARTENENZA VERSANDO 60 EURO SUL C/C BANCARIO 2356963/01/70 INTESTATO A "SOCIETA' LIBERA"
BANCA INTESA - FILIALE DI ROMA - ABI 03069 - CAB 05020


La newsletter Ŕ stata redatta da: Vittorio V. Alberti (Roma), Paolo Avanti (Milano), Fabrizio Garavaglia (Milano), Maria Cristina Nardini (Roma), Massimo Olivotti (Milano) e Giancarlo Pagano (Napoli).

 

Questa newsletter Le viene spedita in osservanza della normativa sulla tutela dei dati personali. Se non fosse interessato a riceverla, Le basterÓ inviarci una e-mail con la dicitura CANCELLA.